UN MURALES PER LAMPEDUSA

Scegli la tua tessera del murales e difendi i diritti umani!

PayPal

Terra di diritti umani

Chi lascia la propria casa in cerca di una vita migliore spesso lo fa per necessità, per scappare da miseria, guerre e persecuzioni. Per molti la meta è l’Europa. Lampedusa la sua porta d’ingresso, la pagina bianca su cui iniziare a scrivere una nuova storia di tutela e dignità.

Amnesty International, per il terzo anno consecutivo, è a Lampedusa per ribadire il suo impegno a fianco di chi, in quell’isola meravigliosa, ci vive e di chi ci approda.

Scegli una delle tessere che compongono il disegno di Lorenzo Terranera e sostieni con una o più donazioni le attività di Amnesty International per il rispetto dei diritti dei migranti, dei richiedenti asilo e dei rifugiati.

Il progetto

Dignità, protezione internazionale, diritto d'asilo e accoglienza devono essere le prime parole scritte nelle vite delle persone che approdano sulle nostre coste. Per questo chiediamo regole sull’immigrazione e sull’asilo eque e rispettose degli esseri umani, l’accesso dei rifugiati e richiedenti asilo alla protezione internazionale dando priorità al salvataggio in mare e la sospensione degli accordi esistenti con la Libia sul controllo dell’immigrazione. Con l’artista Lorenzo Terranera e i partecipanti

al campo che si terrà nella settimana tra il 20 e il 27 luglio, saranno realizzati alcuni murales per le strade di Lampedusa, raccontando le storie di bambini, donne e uomini in fuga da condizioni di vita drammatiche. I colori e i disegni che animeranno l’isola saranno il frutto delle riflessioni e delle emozioni che emergeranno nel corso dei laboratori in programma al campo.
I murales saranno realizzati insieme agli ideatori del progetto Colors revolution in Lampedusa.

Scegliendo le tessere che compongono il disegno, sosterrai il lavoro di Amnesty International in difesa dei diritti umani in Italia
e ovunque essi siano violati.

Lorenzo Terranera con Amnesty International

Lorenzo Terranera

Lorenzo Terranera è nato a Roma nel 1968. Ha iniziato la sua attività come scenografo per il teatro e la pubblicità. In seguito ha illustrato oltre sessanta libri per l'infanzia collaborando con Unicef, Piemme, Ed.Lapis, Sinnos e molte altre case editrici. Nel 2003 con Fabio Magnasciutti ha aperto la scuola OfficinaB5, dove insegna illustrazione per l'infanzia. Nel 2009 fonda B5 Productions, una casa di produzione di videoclip, spot pubblicitari o istituzionali, cortometraggi si animazione in stop-motion come "Sputnik 5" vincitore del Nastro d'Argento 2009. Dal 2002 collabora con la trasmissione di Rai Tre Ballaró realizzando le illustrazioni animate.

"... un formidabile lembo di terra in alto mare che potrà restare nella storia come un simbolo lucente della difesa dei diritti umani, un luogo di memoria delle vite perdute in mare a causa di viaggi pericolosi e di omissioni umane, una terra di celebrazione dell'arricchimento che migranti e rifugiati hanno dato alla società italiana"

BlogSegui in diretta le attività dei nostri campi

Intervista al prete ortodosso Papa Stratis

di Sabrina Tucci

"Quando senti una donna che piange sulla spiaggia per aver perso il proprio figlio in una traversata in mare, non importa se questa donna è afgana, siriana o greca. Quello che senti è il pianto di una donna che ha perso il suo bambino, questo è quello che conta". Leggi tutto

Qualcuno ha squarciato la barca ed è affondata...

di Giorgos Kosmopoulos

“Certo che mi ricordo di te”, mi ha detto Adam l’ultima volta che ci siamo visti, sempre sull’isola greca di Lesbo. Venire qui è diventata un’abitudine, ultimamente: tre volte in sette mesi. Sono tornato per ascoltare altre storie di rifugiati e migranti che hanno cercato, attraverso viaggi pericolosi, di raggiungere l’Europa. Leggi tutto